Domande
frequenti

Primi passi

InRento è una piattaforma di crowdfunding immobiliare che permette agli investitori d'investire in proprietà in affitto attentamente selezionate.

InRento permette agli investitori di guadagnare investendo in proprietà in affitto senza dover investire grandi somme di denaro per acquisire le proprietà.

InRento è la prima piattaforma di crowdfunding immobiliare per affitti dell'Europa continentale autorizzata dai regolatori finanziari. A differenza delle piattaforme immobiliari che si basano su prestiti per lo sviluppo delle proprietà, InRento è incentrata sui flussi finanziari derivanti da contratti di affitto, considerati normalmente un investimento a basso rischio.

Dato che è regolamentata dalla Banca di Lituania, InRento deve sottostare a rigidi requisiti di capitale condiviso che, nella remota possibilità di fallimento, sono sufficienti a designare un'entità che gestisca e risolva i crediti che intercorrono tra mutuatari e mutuanti.

InRento è autorizzata e regolamentata dalla Banca di Lituani e agisce nel rispetto della regolamentazione vigente per le società che svolgono attività di crowdfunding.

Innanzitutto, è necessario registrarsi come investitore sulla piattaforma. Poi, è necessario creare un conto Paysera o collegarne uno già esistente. Una volta che l'account viene approvato si è pronti a investire.

Depositare denaro

Prima di poter iniziare a investire sulla piattaforma, tutti gli utenti di InRento devono aprire un conto Paysera nel quale i fondi vengono conservati separati da quelli degli altri utenti. Quando l'utente decide d'investire, il denaro investito viene depositato in un conto vincolato di garanzia e non viene trasferito al mutuatario fino a quando non sono completati tutti i requisiti di sicurezza del contratto (ad esempio l'ipoteca).

Una volta collegato l'account Paysera, nella sezione dedicata ai depositi del portafoglio appaiono le informazioni per effettuare i depositi.

Investire

Bisogna avere almeno 18 anni e detenere un conto bancario. Inoltre, devono essere controllate le conoscenze del cliente prima che questi possa investire su InRento.

L'investimento minimo è di 500 €.

Gli investimenti su InRento sono gratuiti per gli investitori.

Autenticazione a due fattori

L'autenticazione a due fattori aiuta a proteggere al meglio il conto d'investimento richiedendo all'utente di confermare il proprio accesso con un sistema di autenticazione esterno. InRento utilizza Google Authenticator, un software popolare che fornisce tale servizio. Se si attiva l'autenticazione a due fattori sul proprio account InRento, sarà necessario fornire un codice generato dall'app Google Authenticator ogni volta che si accede alla piattaforma.

Nell'angolo in alto a destra selezionare la pagina dell'account. Al suo interno di vedrà che l'autenticazione a due fattori è disattivata. Modificando la pagina è possibile spuntare e attivare l'autenticazione a due fattori. Una volta attivata, a ogni accesso verrà richiesto di scansionare il codice QR con l'app Google Authenticator e di inserire il codice per procedere.

Mercato secondario

Il mercato secondario permette all'utente di vendere i propri investimenti ad altri investitori e di comprare quelli messi in vendita da altri utenti. Permette quindi di accrescere o ridurre il proprio portafoglio.

Attualmente, la commissione sulle transazioni del mercato secondario è pari al 2% del capitale, a carico del venditore.

Lo sconto indica quanto conveniente sia la vendita nei confronti dell'acquirente; maggiore lo sconto, più velocemente dovrebbe essere venduto l'investimento. Il premio indica invece un rincaro del prezzo dell'investimento da parte del venditore; maggiore il premio, più difficilmente l'investimento verrà venduto.

Tasse

Informazioni importanti per coloro che risiedono in Lituania.

Per gli investitori non professionali il tasso d'interesse guadagnato è incluso nei redditi di classe B, che devono essere dichiarati e su cui va pagata un'imposta pari al 15%. Tale imposta va pagata dal residente lituano solo sull'importo totale di interessi ricevuti durante il periodo d'imposta che eccede i 500 €; quindi, se l'importo totale di interessi ricevuti durante il periodo d'imposta eccede i 500 €, tale eccedenza è tassata al 15%.

Informazioni importanti per coloro che non risiedono in Lituania.

Per gli investitori non professionali il tasso d'interesse guadagnato è incluso nei redditi di classe A, e InRento trattiene e paga le imposte legate a tali redditi.
Per tale ragione, a tutti coloro che non risiedono in Lituania verrà trattenuta un'imposta pari al 15% prima del pagamento degli interessi, con notifica alle autorità fiscali lituane.

Per gli investitori professionali, InRento non trattiene le imposte legate agli investimenti. Se la residenza fiscale dell'investitore professionale, è in uno dei Paesi inclusi in questo elenco: https://www.vmi.lt/cms/en/tarptautines-dvigubo-apmokestinimo-isvengimo-sutartys; è possibile che non si debbano pagare imposte sui propri guadagni. Tuttavia, prima di prendere tale decisione, InRento invita a contattare un consulente fiscale locale. InRento non fornisce alcun tipo di consulenza fiscale.

La dichiarazione fiscale dell'utente è accessibile dalla sezione dedicata all'account. Il PDF contente la dichiarazione è generato automaticamente.

#

Con InRento iniziare a investire è questione di pochi minuti

Informativa sui cookie
Utilizziamo i cookie per analisi, pubblicità e per migliorare il nostro sito web. Chiudendo questo riquadro o continuando a utilizzare il sito web si accettano i nostri cookie. Per maggiori informazioni consultare la nostra informativa sulla privacy.